top of page
  • Immagine del redattoreRiccardo Serventi Longhi

Crea oggi il nostro karma quotidiano

Che tu ci creda o meno, agirà. È la legge più potente che esista nel corso della nostra esistenza, prima e dopo: a ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

Che tu sia consapevole o meno, è così. Una legge universale non ha bisogno di consenso, come l'acqua messa sul fuoco non necessita di consenso per bollire ed evaporare. Ma se la comprendi puoi cambiare la tua vita e, in parte, quella di chi e di ciò che ti circonda.


Tutto accade come conseguenza di qualcosa che è accaduto prima, e dona radici a ciò che accadrà. Molto semplice no?

Gioia o Dolore lo crei tu. Puoi ridere di questo, o non condividere, all'Universo non gliene importa mica tanto, sai?

È un modo straordinario con cui possiamo intervenire nella nostra vita con responsabilità. Perché la legge - almeno nell’Universo - è davvero uguale per tutti.


Divenire consapevoli delle nostre azioni, anche le più piccole, e delle eventuali reazioni, smetterà di creare i danni che abbiamo seminato intorno, e li trasformerà in germogli di ciò che creeremo.

E questo può iniziare da oggi.


Parte dell'Umanità non partecipa (partecipando senza vivere) all'evoluzione perché delega ad altri (politici, genitori, persone di grado più elevato nel lavoro, terroristi, media, status sociali, etc.) e, irresponsabilmente, continua a coltivare nel proprio pensiero azioni che produrranno reazioni uguali e contrarie.


Fare attenzione alle parole, ai gesti, ai propri pensieri soprattutto, è forse l'unico modo per cambiare il corso della vita di questo puntino di materia che gira nello spazio da miliardi di anni.

Per questo si chiama libero arbitrio. Siamo ciò che emettiamo. Frutto di ciò che è stato emesso, Trasformiamo ciò che saremo consapevolmente ogni volta che ci soffermiamo a scegliere la nostra azione (pensieri, parole etc).


Per diventare creatori del nostro destino in ogni istante scegliamo con il cuore la prossima mossa. Partiamo alle azioni quotidiane più semplici: ciò che compiamo o pensiamo può ledere qualcuno o qualcosa? Immaginiamo, chiediamoci semplicemente se, con il nostro agire, possiamo nutrire o nuocere solo a una persona o all’ambiente che ci circonda più o meno distante. Non facciamo finta di nulla, e saremo co-creatori consapevoli. E, in qualche modo, la stessa azione o pensiero che avremo donato, tornerà.



141 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page