top of page
  • Immagine del redattoreRiccardo Serventi Longhi

YogaFestival/3 Il cuore È lo Yoga!

Il cuore è Yoga, se per yoga intendiamo quello stato indiviso che è l’essenza di ognuno di noi. «Mettiamoci il cuore» siamo soliti dire, indicando una modalità di attenzione, concentrazione, apertura, disponibilità.

Il cuore è un simbolo che ci riporta al centro delle cose.

Il cuore è ciò che siamo, per cui viviamo. Sorgente e punto di arrivo. La vita inizia al suo primo pulsare e termina al suo ultimo rintocco.

Quando non ci difendiamo, nell’agire o nel pensare, non cerchiamo un tornaconto, non abbiamo aspettative, non “forziamo”, non tratteniamo, quando ci offriamo e accogliamo incondizionatamente, siamo nel cuore.

Curioso come si dica con tanta facilità di tenere la mente separata dal cuore, come se fossero due stanze di una casa che possiamo tenere chiuse, pensando che una non influenzi l’altra.


Per arrivare al cuore, è necessaria una profonda e gioiosa avventura che la pratica ci indica attraverso il tesoro che i grandi maestri delle antiche tradizioni, ci hanno tramandato.


Un momento di YogaFestival. (Foto Ufficio Stampa).

Nel cuore dello dello yoga troviamo il nostro cuore. È un conducente sacro che ci porta nel nostro centro, attraverso un viaggio interiore. Per accorgerci che siamo sempre stati lì, ma confusi dall’abbaglio dei desideri, delle compensazioni, della smania di dirigerci verso l’esterno per appagare l’inappagabile, c’eravamo persi. Perché la felicità vera, la gioia, sono presenti già, nel cuore di ognuno, quando smettiamo di proiettarla verso ciò che ci attrae, per sciogliersi, poi, come neve al sole una volta raggiunto l’obiettivo.

Al cuore dello yoga c’è la ricerca. Al cuore della ricerca c’è il Sé. Il cuore del Sé è Dio.


Allora il cuore della questione è: raggiungere o lasciar affiorare ciò che siamo?

Come gocce cadute dal cielo, abbiamo equivocato un'allontanamento dall’acqua, ma è solo per il tempo che ci separa fra le nuvole e il mare, per tornare alle nuvole.

E lungo il percorso incontriamo altri compagni di viaggio che, insieme a noi, risalgono la corrente per tornare alla stessa Sorgente. Perché il cuore dello Yoga, è il cuore di tutti.


Foto Ufficio Stampa YogaFestival.




147 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page